© 2019 by Tania Conte.

Grazie da parte di tutti noi, Mobili.

Aggiornato il: feb 4

Siete stati tantissimi a venirci a trovare al Salone del Mobile.

Si parla di cifre stratosferiche.

Claudio LUTI, il presidente del Salone, a fine manifestazione dice esattamente questo durante un’intervista:

"Chiudiamo questa edizione del Salone del Mobile con un bilancio molto positivo. Abbiamo investito sulla qualità e abbiamo dimostrato ancora una volta la nostra voglia di fare sempre meglio, lavorando a stretto contatto con designer, artigiani, operatori della comunicazione e della cultura per continuare a produrre innovazione di prodotto e di processo e a 'raccontare storie' che aumentano il valore dell'oggetto di design". (Ansa)

Per noi avete affrontato la pioggia di Milano, le code alla stazione e lo “schiacciamento” nella metro. Grazie ancora. Speriamo di esservi piaciuti. Noi siamo stati bene.

Ora, ovviamente siamo un pò stanchi ma abbiamo tanta voglia di raggiungervi nei negozi delle vostre città.

E già… I più bravi e famosi buyer delle aziende di arredamento, gli architetti e gli stessi imprenditori sono venuti a conoscerci e ci hanno scelto per le mostre e gli allestimenti che faranno nei loro negozi per Voi.

Al Salone e al Fuori Salone quest’anno c’eravamo proprio tutti!

E’ impossibile elencarci qui, infatti questo articolo vuole essere solo un pensierononconvenzionale di ringraziamento da parte di tutti noi Mobili.

I nostri designer in sinergie con le più importanti aziende del Mondo sono stati veramente bravi!

Mentre eravamo li per Voi, vi abbiamo osservati.

Avevate tutti uno sguardo curioso, a volte eravate sorpresi nel vedere alcuni modelli nuovi di noi, mobili. Altre volte eravate sereni di aver ritrovato l’icona che avevate nella vostra mente esattamente come la ricordate.

Insomma è stato un gran Salone e l’INGEGNO che ha accompagnato questa manifestazione si è fatto sentire.

Ci diamo appuntamento al salone del Mobile di Milano il 21 Aprile 2020!

Ma ovviamente abbiamo un anno per stare insieme, per conoscerci per avere un articolo dedicato dal blog pensierononconvenzionale dove chi parla, finalmente, siamo NOI.

Ma soprattutto avremo un anno per esser scelti da Voi, per entrare a far parte delle vostre vite, nelle vostre case o tra gli oggetti a voi più o meno cari.










11 visualizzazioni